6Febbraio , 2023

Manifestazione flop dei No Vax a Roma, Pappalardo: “Popolo di pecoroni, avremmo potuto arrestare Draghi”

Correlati

Catania, Schifani: grande partecipazione popolo a festa Sant’Agata

"Apprezzato richiamo dell'arcivescovo a impegno e trasparenza" Roma, 5 feb....

Arte Fiera chiude: 50mila visitatori, in linea con pre pandemia

Organizzatori soddisfatti: "Manifestazione riuscita" Milano, 5 feb. (askanews) - Si...

condividi

ROMA – Una volta sfumata la manifestazione ai Pratoni del Vivaro, alle porte di Roma, circa duecento novax si sono radunati stamani nei giardini di piazza San Marco, davanti all’Altare della Patria, controllati dai blindati della Polizia e dei Carabinieri. “Siamo qui per la libertà”, gridano i partecipanti.

A guidarli c’è il generale Antonio Pappalardo: “Abbiamo detto ai nostri ragazzi di radunarci a piazza Venezia, poi vedremo che succede”. Marco Liccione, leader dei no vax di Torino, invece ha fatto un appello alle forze dell’ordine presenti: “Lasciate i caschi e gli scudi a terra e unitevi a noi”, ha detto.

PAPPALARDO: DOV’È IL POPOLO? STUFI DI DIFENDERE PECORONI

“Dove sono i 4 milioni di romani? Perché non sono qui in piazza? Siamo stufi di difendere un popolo di pecoroni. Se oggi eravamo in tanti avremmo potuto andare ad arrestare Draghi e Speranza. Se ci fosse il popolo, Carabinieri e polizia verrebbero con noi ad arrestarli”. Lo ha dichiarato generale Antonio Pappalardo durante la sua arringa alla folla di manifestanti no vax radunati in piazza San Marco a Roma.

Il generale ha attribuito la mancanza di persone “ai blocchi che le forze dell’ordine stanno facendo sulle strade e sulle autostrade per non fare arrivare i manifestanti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Manifestazione flop dei No Vax a Roma, Pappalardo: “Popolo di pecoroni, avremmo potuto arrestare Draghi” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento