6Febbraio , 2023

Mezzogiorno, hub strategico sul Mediterraneo

Correlati

Sanremo al via: 28 artisti in gara, l’amore il fil rouge

La 73esima edizione del Festival è targata Amadeus Sanremo, 6...

Catania, Schifani: grande partecipazione popolo a festa Sant’Agata

"Apprezzato richiamo dell'arcivescovo a impegno e trasparenza" Roma, 5 feb....

Arte Fiera chiude: 50mila visitatori, in linea con pre pandemia

Organizzatori soddisfatti: "Manifestazione riuscita" Milano, 5 feb. (askanews) - Si...

condividi

Agorà democratica alla Camera di commercio di Napoli con i ministri Roberto Speranza e Andrea Orlando

Una nuova strategia per trasformare il Sud in hub strategico sul Mediterraneo dentro nuove politiche europee.  Se ne parlerà venerdì 18 febbraio, a Napoli, dalle ore 11, nella Sala delle conferenze della Camera di commercio.

L’evento, promosso e coordinato dal deputato Federico Conte (nella foto), e moderato dalla consigliera regionale della Campania Bruna Fiola, è un appuntamento inserito nel percorso delle Agorà democratiche.

Molti gli interventi in programma: tra gli altri il Ministro della Salute, Roberto Speranza, il Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, il vicesegretario nazionale del Pd ed ex Ministro del Sud e della Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, il rettore dell’Università di Napoli Federico II, Matteo Lorito, il docente universitario e meridionalista Gianfranco Viesti, il giornalista Marco Esposito.

Porterà un saluto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi.

L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook del deputato Federico Conte.

“Sarà un momento di riflessione e discussione sulla nuova questione meridionale – dice il parlamentare Conte, di Liberi e Uguali – avendo in mente il concetto di Italia mediterranea come fulcro di un diverso equilibrio dell’Europa.

Il perseguimento dell’integrazione del Mezzogiorno nell’Europa, e dell’Europa verso il Mediterraneo, è la nuova frontiera per colmare il divario tra sviluppo economico e modernità sociale.

La nuova questione meridionale è una sfida culturale per l’integrazione istituzionale, sociale ed economica dell’Italia e dell’Europa dei popoli.

Lavoreremo con il contributo di tutti, con una discussione aperta e partecipata, a un vero progetto programmatico sul Mezzogiorno”.

L’articolo Mezzogiorno, hub strategico sul Mediterraneo proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento