7Febbraio , 2023

“Napoli in-canta”, al via la II edizione sulla piattaforma Turchinilive

Correlati

Un cambiamento necessario

Nella giornata di mercoledì 1 febbraio è stato ritrovato...

Usa, Biden si prepara al discorso sullo Stato dell’Unione

Tra le polemiche derivate dal pallone spia cinese Milano, 6...

Sisma Turchia-Siria: oltre 3060 morti. Biden parlerà con Erdogan

Ma nessun contatto con Assad, piuttosto Ong Milano, 6 feb....

Italia consegna a Libia motovedetta per controllo flussi migranti

Tajani: ora stabilità con voto. Mangoush: apprezzo serietà governo Adria,...

Caporalato, la “Tenda” sigla il protocollo d’intesa con la Regione Campania

L’Area Territoriale de L’Associazione La Tenda OdV-Salerno ha sottoscritto...

condividi

Prospettive e criticità nella pratica corale delle voci bianche e giovanili tra videoconferenza e prime esecuzioni assolute

Si terrà in streaming, oggi e domani all’indirizzo http://turchini.it/live, la seconda edizione di “Napoli In-Canta”, progetto ideato  dalla Fondazione Pietà de’ Turchini di Napoli, con il sostegno del MIC nell’ambito del bando nazionale dedicato a Festival, Cori e Bande. Incentrato sui temi dedicati alla pratica musicale per le formazioni corali giovanili e di voci bianche, il Festival napoletano oltre a promuoverne e produrne contestualmente l’attività concertistica, realizza sia un significativo momento di analisi sul presente e sul futuro di queste importanti espressioni artistiche e formative, che un segmento produttivo dedicato con la commissione e la realizzazione di composizioni inedite e con la creazione di  una specifica collana di partiture musicali.

“Si sperava – sottolinea Federica Castaldo, presidente della Fondazione Pietà de’ Turchini  – di poter proporre in presenza questa edizione ma l’attuale incidenza dei contagi è tale che abbiamo deciso di mettere in primo piano l’incolumità dei nostri giovani musicisti e dei loro maestri, proponendo un calendario integralmente trasmesso in live streaming sulla nostra piattaforma”.

Il programma inizierà stasera alle ore 19, con un convegno di studi, introdotto da Federica Castaldo, che assicura la  partecipazione di direttori di coro, compositori e musicisti ad un confronto aperto sulle esperienze e sulle prospettive di questa pratica musicale dedicata alle giovani generazioni. Confermati gli interventi dei compositori  e autori dei testi Piero Caraba, Simone Falcone, Gaetano Panariello, Tullio Visioli, Alfonso Ottobre,  dei direttori Silvana Noschese, Milva Coralluzzi, Carlo Mormile,  Luigi Leo,  dei maestri accompagnatori Massimo Tomei e Gabriella Iorio,   moderati da Salvatore Murru  che di questa rassegna firma la direzione artistica.

Domani alle 17 sulla medesima piattaforma, si esibiranno i cori ospiti della rassegna: Coro giovanile Juvenes cantores di Corato diretto da Luigi Leo, Coro di voci bianche e giovanile Il Calicanto diretti rispettivamente da Milva Coralluzzo e Silvana Noschese con Gabriella Iorio al piano,  Il coro di voci bianche e giovanile Le voci del 48 diretto da Salvatore Murru con Massimo Tomei al piano, Il coro di voci bianche del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli diretto da Carlo Mormile. In programma, oltre ad una significativa selezione dal repertorio classico per corali,  anche le esecuzioni in prima assoluta dei brani commissionati dalla Fondazione e composti per l’occasione.

“La nostra proposta – conclude Castaldo – punta ad evidenziare l’importanza della formazione e della pratica musicale  e corale soprattutto tra le giovani generazioni. Inoltre il progetto intende promuovere e stimolare le nuove composizioni, affidandole ad autori soprattutto italiani di diversa generazione.

Un confronto necessario ancor più in questo particolare momento storico in cui maggiormente mortificata è stata la crescita sociale e culturale dei nostri ragazzi”.

L’articolo “Napoli in-canta”, al via la II edizione sulla piattaforma Turchinilive proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento