7Febbraio , 2023

Sondaggio Dire Tecnè, Fratelli d’Italia ancora primo partito. Avanti FI, la Lega perde punti

Correlati

Un cambiamento necessario

Nella giornata di mercoledì 1 febbraio è stato ritrovato...

Usa, Biden si prepara al discorso sullo Stato dell’Unione

Tra le polemiche derivate dal pallone spia cinese Milano, 6...

Sisma Turchia-Siria: oltre 3060 morti. Biden parlerà con Erdogan

Ma nessun contatto con Assad, piuttosto Ong Milano, 6 feb....

Italia consegna a Libia motovedetta per controllo flussi migranti

Tajani: ora stabilità con voto. Mangoush: apprezzo serietà governo Adria,...

Caporalato, la “Tenda” sigla il protocollo d’intesa con la Regione Campania

L’Area Territoriale de L’Associazione La Tenda OdV-Salerno ha sottoscritto...

condividi

ROMA – Ecco i risultati di Monitor Italia, il sondaggio Dire-Tecnè realizzato il 18 febbraio 2022 su un campione di mille persone. Dal gradimento dei partiti alla fiducia nel presidente del Consiglio, cosa pensano gli italiani.

DISTANZE INVARIATE MELONI-PD, FDI SEMPRE PRIMO PARTITO

Fratelli d’Italia e Partito Democratico si marcano stretti, nell’ultima settimana il loro consenso si è incrementato poco ma in modo identico e dunque le distanze tra i primi due partiti rimane uguale, con Giorgia Meloni a guidare sempre il primo partito in Italia. Piccoli scostamenti anche nelle altre forze politiche, di Forza Italia il balzo in avanti più grande. Negli ultimi sette giorni Fdi e Pd hanno guadagnato +0,1%, rimanendo dunque con la stessa distanza della settimana scorsa: 22% Fdi, 21,7% Pd. Cala la Lega (-0,2%), ora al 16,5%. Stabile il M5s, quarto con il 12,8%. Quindi Forza Italia col 10,2% (+0,2%). Calo di Azione ed Europa+ (-0,2%) ora al 4,4%. Quindi Italia Viva 2,6% (+0,1%), Europa Verde 2,3% (-0,1%), Sinistra Italiana 2,2% (-0,1%).

CENTRODESTRA PIACE DI PIÙ MA -2,8% RISPETTO A UN ANNO FA

Le coalizioni di centrodestra e centrosinistra guadagnano entrambe qualcosa nell’ultima settimana (+0,1%), le distanze tra i due schieramenti rimangono dunque invariate rispetto all’ultima rilevazione. Fdi, Lega, Fi, Udc e Ci oggi mettono insieme il 50,3% dei consensi. Dall’altra parte, con il 38,4%, ci sono Pd, M5s, Articolo 1 ed Europa Verde. Un anno fa, il 13 febbraio 2021, il centrodestra godeva però del 53,1% dei consensi (+2,8% rispetto ad oggi) e il centrosinista era al 34% (-4,4% rispetto ad oggi).

MAGGIORANZA ITALIANI NON HA PIÙ FIDUCIA IN GOVERNO

Cala la fiducia degli italiani nel governo guidato da Mario Draghi, questa settimana il consenso cala dello 0,5% e scende dunque sotto il 50% (49,8%). Una settimana fa la maggioranza degli italiani (50,3%) ancora promuoveva l’esecutivo. Poco dopo inizio mandato, lo scorso 13 febbraio, si era registrato il picco massimo del gradimento col 59%.

CALA FIDUCIA ITALIANI IN DRAGHI, ORA AL 54,5%

E’ in costante calo la fiducia degli italiani in Mario Draghi. Il premier anche questa settimana, come capita da metà dicembre, perde ancora consenso (-0,6%). Ora ha la fiducia del 54,5% degli italiani. Il presidente del Consiglio una settimana fa era invece al 55,1%. Il picco lo scorso 3 settembre, col 67,1% dei consensi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Sondaggio Dire Tecnè, Fratelli d’Italia ancora primo partito. Avanti FI, la Lega perde punti proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento