29Gennaio , 2023

Tennis, il maratoneta azzurro Napolitano passa il primo turno al Challenger Città di Forlì 5

Correlati

Pd, Bonaccini: “Porte aperte ma Giarrusso prima si scusi”

ROMA – "Noi siamo una comunità aperta e accogliente,...

Bamp: il cinema si impara a scuola

Domani al cinema America di Napoli al via il...

Morto Ludovico Di Meo. Ex Rai, era direttore generale di San Marino Rtv

Condusse al Tg1 l'edizione straordinaria dell'11 settembre Roma, 29 gen....

Juventus-Monza 0-2, Ciurria e Dany Mota affondano lo Stadium

Colpo dei brianzoli, vincono a Torino e scavalcano i...

Morte Ludovico Di Meo, il cordoglio di Lonfernini e Beccari

Il comunicato Roma, 29 gen. (askanews) - La notizia della...

condividi

Battuto il tedesco Ejupovic 6-7 6-3 7-6 dopo tre ore di gioco. E’ la prima vittoria italiana in questo torneo. Male gli altri italiani con le sconfitte di Arnaboldi, e Pellegrino. In doppio cadono gli junior di Forlì Angelini e Capacci

E’ ancora Stefano Napolitano il protagonista italiano nei tornei challenger Città di Forlì. Dopo essere stato il migliore azzurro nel torneo della scorsa settimana (ottavi), si ripete nel quinto challenger romagnolo battendo all’esordio il tedesco Elmar Ejupovic, proveniente dalle qualificazioni, 6-7 (5) 6-3 7-6 (1) dopo una maratona di tre ore esatte.

E’ la prima vittoria azzurra a Forlì nei primi due giorni di gare. Stefano, 26 anni di Biella, sta tornando in forma e competitivo nei tornei Challenger Atp, lui che in passato è stato anche numero 152 del mondo.

Giornata non positiva per gli altri italiani, invece, sia in singolare sia in doppio. Escono di scena al primo turno Andrea Pellegrino, Andrea Arnaboldi. Pellegrino si ferma contro il portoghese Nuno Borges, 6-4 7-6; così come Andrea Arnaboldi, bravo a superare le qualificazioni, ma che cade contro il n.4, il tedesco Moraing 6-4 6-4.

In doppio la coppia di junior di Forlì, Lorenzo Angelini e Christian Capacci, fa tanta esperienza nel circuito internazionale ma cede 6-2 6-1 dai più esperti Margaroli (Svizzera) e Uchiyama (Giappone). Out anche Franco Agamenone, in coppia con l’argentino Ficovich, contro i tedeschi, Lenz-Moraing, 6-7 6-3 11-9.

Volano gli americani a Forlì. Mmoh e Ritschard, che avevano superato le qualificazioni, passano anche il primo turno rispettivamente contro l’ucraino Sachko 7-6 6-4 e contro il portoghese Elias 6-7 6-2 6-3. Tutto facile per il numero 1 del torneo, Tomas Machac della Repubblica Ceca e n.115 del mondo, che piega senza problemi Lukas Lacko, gloria della Slovacchia, 6-2 6-2.

Domani, mercoledì, altri quattro tennisti italiani faranno l’esordio nel torneo romagnolo. Si tratta proprio di Agamenone contro il finalista di Forlì 4, l’olandese Tim Van Rijthoven; di Gianmarco Ferrari, appena n.908 e sorpresa delle qualificazioni, al suo esordio assoluto in un main draw di un challenger Atp; troverà sulla sua strada il numero 2, il bosniaco ex top 30 del mondo, Damir Duzumur.

Ancora, in campo il diciannovenne Francesco Maestrelli, che dopo aver superato anche lui le quali, proverà a vincere la prima partita in un torneo Challenger contro l’olandese Sels. Infine, l’esordio del numero 3 Salvatore Caruso, finalmente in campo a Forlì dopo l’infortuno della scorsa settimana; il siciliano già top 100 del mondo, trova all’esordio l’argentino Pablo Ficovich.

L’articolo Tennis, il maratoneta azzurro Napolitano passa il primo turno al Challenger Città di Forlì 5 proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento